L´arte di procrastinare

Perché rimandiamo tutto all’ultimo momento? 
Perché siamo sempre in ritardo?

Sicuramente conosciamo tutti situazioni in cui rimandiamo cose da fare nell’illusione di trovare la voglia e la motivazione in un momento più propizio. Oppure speriamo che le cose da fare si risolvano da sole come per magia. In genere, le cose che rimandiamo sono cose che ci infastidiscono, di cui non abbiamo voglia o che richiedono troppo tempo ed energia.

E ‘sempre bene fermarsi e chiedersi il perché.

Che cosa si nasconde dietro la mia tendenza a rimandare? Solo noia, pigrizia e disorganizzazione, oppure motivi più profondi?

Prima di tutto puoi riflettere su quali ambiti procrastini sempre, o quasi. Alcune persone, infatti, rimandano solo in situazioni precise: per esempio, possono essere efficienti e ben organizzate sul lavoro, ma essere pigre e inefficienti nella gestione domestica. Classico è l’esempio di una persona con una scrivania ordinatissima ma un grande disordine nel resto della casa! Per altre persone la procrastinazione diventa invece uno stile di vita caratterizzato dall’ incapacità di rispettare impegni e scadenze. 

Trovo importane sottolineare che la procrastinazione cronica non è da intendersi come pigrizia o stanchezza mentale, bensì può essere un modo per evitare di confrontarsi con tematiche più profonde. Spesso non siamo consapevoli di queste motivazioni nascoste.

Nelle mie consulenze come Life-Coach e Mental-Coach online mi trovo spesso ad affrontare questa tematica. Desidero illustrarla con un esempio concreto che ho vissuto ultimamente in un percorso di coaching.


Valeria (nome modificato) è una donna bella, di successo, con un lavoro che le dà sicurezza economica, due figli ancora piccoli, separata da due anni per propria scelta, insomma, una persona con i piedi per terra e che sa ciò che vuole. Fra le varie tematiche trattate nel nostro percorso di Mental-coaching c’era la sua tendenza a rimandare e ad essere sempre in ritardo. Valeria soffriva di questa situazione, si criticava e non sapeva come cambiare.

Lavorando insieme, grazie al wingwave, un metodo di coaching a base neurologica la cui efficacia è già stata comprovata da più di 20 studi in varie università tedesche, abbiamo constatato che Valeria rimandava prevalentemente in ambiti legati al lavoro – ad es. consegnare documenti al commercialista all’ultimo minuto nel giorno della scadenza - e alla gestione dei figli – ad esempio accompagnarli in ritardo all’asilo o alle varie attività pomeridiane.

Grazie ai vari esercizi accompagnati dalla musica wingwave, una musica composta appositamente per la stimolazione bilaterale dei due emisferi della nostra mente, che porta ad una riduzione immediata dello stress e ad un aumento della creatività, Valeria ha capito che alla base del suo atteggiamento c’era il rifiuto inconsapevole di fare cose che lei viveva come imposizioni. 

Infatti, il lavoro non l’aveva scelto lei ma aveva rilevato l’attività di famiglia, come desiderava il padre, senza chiedersi se fosse davvero ciò che desiderava fare. Anche in ambito familiare, pur essendo una madre felice e amando i suoi due figli più di ogni altro al mondo, si è resa conto di essersi sposata troppo presto. Era sì innamorata, ma avrebbe volentieri aspettato ancora un po’, avrebbe desiderato fare prima brevi esperienze di vita all’estero e coltivare i suoi interessi. Invece, a causa della pressione che sentiva dall’esterno, soprattutto dalla sua famiglia, si era decisa troppo presto per il matrimonio. 

Ecco che presa consapevolezza di queste dinamiche inconsce, Valeria è riuscita a dare un’altra valenza alla sua tendenza di procrastinare, a non sentirsi più in colpa o a disagio, ma anzi, ad avere comprensione per sé stessa e per tutte le situazioni in cui si sentiva “obbligata” a fare qualcosa senza volerlo davvero nel profondo.


Ora Valeria sta valutando come dedicare più tempo alle sue passioni e ai suoi interessi che ha trascurato per troppo tempo.

Come superare la procrastinazione

Ecco alcuni consigli per superare la procrastinazione.

 

  • Rifletti su quali situazioni tendi a procrastinare e a rimandare le cose da fare: trovi un denominatore comune? Puoi trovare un senso e una ragione a questo atteggiamento? Prova ora a riflettere su strategie alternative: come puoi organizzarti diversamente?
  • Prima di pensare ad eventuali soluzioni, concediti un momento di relax, ascolta la musica che preferisci, fai una passeggiata nel tuo posto preferito, pratica una breve meditazione: insomma mettiti in uno stato d’animo positivo e propositivo. E scrivi tutto ciò che ti viene in mente su come ovviare alla situazione.
  • Fissati dei piccoli obiettivi. Non aspettarti di smettere di procrastinare da un giorno all’altro ma comincia piano, piano. Se per esempio, uno dei tuoi obiettivi è quello di migliorare la tua forma fisica ma non ti piace fare sport o andare in palestra, puoi cercare qualcos’altro che risponda di più alle tue inclinazioni, ad esempio un corso di yoga, un corso di zumba o di ballo sudamericano. Un qualcosa che renda più piacevole fare movimento!
  • Festeggia i tuoi successi. Ogni volta che svolgi un compito per tempo, premiati! E ‘importante riconoscere la fatica e il lavoro svolti: fai qualcosa che ti piace, telefona ad un’amica cara, fai un bagno caldo o riservati un pomeriggio libero per fare ciò che ti piace. Premiarti aumenta la tua motivazione e ti permette di associare le mansioni più fastidiose che tendi a procrastinare ad emozioni positive.   
  • Fatti aiutare. Io trovo sempre un atto di forza e di coraggio farsi aiutare da qualcuno. Può essere una persona amica più organizzata di te che può darti consigli guardando alla situazione dall’esterno. Oppure un professionista. 


Perché alla fine, conta che siamo felici, che gestiamo la nostra vita in modo leggero e consapevole, sicuri di stare facendo la cosa giusta!

Se desideri più informazioni sui metodi delle mie consulenze online, contattami senza impegno per avere più dettagli. Come Life-Coach offro percorsi brevi di 3 o 5 sessioni per lavorare in modo approfondito e duraturo su tutte le tematiche che procurano stress, insoddisfazione e sfiducia.

Smettere di procrastinare è possibile: abbi fiducia in te stesso / stessa e nelle tue capacità di miglioramento personale!

 

Prenota online

Prenota il tuo colloquio informativo direttamente su questo sito, senza preoccuparti degli orari di apertura. È un incontro online gratuito per saperne di più su di me e sulla mia metodologia di Life-Coach e Mental-Coach.